Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2015

Qualcosa si è spezzato

Qualcosa si è spezzato in quel dialogo isolato
una parte di me è svanita
come un sogno tra le dita
non mi importa più di niente adesso
nemmeno di me stesso
spesso.
Nulla ha più senso
non credo più a niente
nemmeno nella gente
ma se ci penso
di cose belle ne abbiamo fatte tante
anche se non avrei mai pensato
di arrivare a questa fine
invece siamo qua
a salutarci su un confine che ha perso le sue rime
Lo so non siamo tutti uguali
sicuramente sono io quello sbagliato
se pensi che ho preso più di quanto ho dato
ma io il tuo valore non l’ho mai scordato
ti ringrazio per avermi preso per mano
quel giorno ormai lontano
insieme abbiamo superato ogni bufera
fino a quella sera poi qualcosa è cambiato
non ero preparato ci vuole fiato  a dirti addio
ricorda che ti sarò sempre vicino anche se
non seguiremo più lo stesso cammino

La mia vita

La mia vita
Nella mia vita
ci vivo dentro da anni
facendo  gli slalom tra gli inganni
dire che è una magia sarebbe pura ipocrisia troppe notti ho pianto per nostalgia altre solo per  malinconia  ma tutto passerà come è già passato tu rimarrai sempre quel fiore più profumato
nella vita ci vuole  coraggio
per non vivere da ostaggio
tu non sentirti più sola
ricordati sempre che solo chi osa vola.
Penso che la vita sia un compromesso che non ti deve mai impedire di essere te stesso.

Pensieri al vento

Parole al vento
Le tue parole fanno male,
fanno  male da non riuscire a respirare
si abbattono su di me come un temporale,
sono vento gelido in un inverno rigido
sono  neve bianca che ricopre tutto
ciò che di bello avevi fatto.
un giorno ti sei persa in uno stupido contatto
senza tatto nelle vie della rete
la tua sete di cercare amore
ha prevalso sulle regole del cuore
in tanto in me qualcosa muore,
non posso più amare
mi hai strappato il cuore e ogni sorriso
hai scoppiato in volo ogni mio sogno
mi è rimasta solo quella lacrima
su quel comodino
che tutte le notti mi parla ancora di te.

La mia lontananza libro6

La mia lontananza
Tutti aspettavano me 
neanche fossi un re
un re che non si è mai arreso
arreso all’ evidenza 
di saperti lontana
lontana dagli occhi, lontana dal mio cuore
cuore che ancora soffre per te
te che eri in ogni mio tutto
tutto quanto poi hai distrutto
distrutto sono io
io che ti ho vista andare via
via dalla vita mia. 


POETIZZIAMO

I vincitori del Concorso di Poetizziamo della Community Amamipiùchemai,lovepoetry

Lontananza di Patricia Moll

Io sono rimasta ma tu sei andato
Andato nel mondo e oltre
Oltre il nostro presente,
presente triste, e il domani
Domani annerito di lontananza
Lontananza di cuore e anima
Anima stracciata, sfibrata
Sfibrata come sorriso ferito
Ferito come salice piangente
Piangente come il mio cuore.
............................................................
Lontani di Paolo Brambilla

Vicini ci siamo toccati
Toccati in una carezza
Carezza sussurrata dal vento
Vento che ci ha portati lontani
Lontani nel tempo
Tempo quel tempo a cui penso
Penso a te amico lontano
Lontano e vicino
Vicino che ti posso raggiungere
Raggiungere coi miei passi lontani.
...........................................................
"Lontananza" di Miranda Gasparro

Lontananza che mi separa da te
da te voluta e da me forzata
forzata per proteggerci
proteggerci dagli altri, dal mondo
mondo ostile che ci giudic…

Sotto le stelle

Sotto le stelle

Dietro ad un sorriso si nasconde sempre un pianto
dentro una speranza un amaro disincanto
dietro una ragione troverai  tanta insicurezza
dentro una delusione una vena d’ amarezza
dentro ad ogni cuore uno spirito che non muore
dietro la certezza quella vena di follia
 tu non andare via
sei tu la vita mia
dietro tutto questo ci sarò sempre io
che ti amerò sempre a modo mio
 davanti ogni problema ti aspetterò con una soluzione
sotto ad ogni stella  sarò li con una canzone
e balleremo insieme amore mio
siamo fatti della stessa sostanza  tu ed io
cancellerò ogni pianto pur di averti accanto
vincerò ogni mia paura amore mio
siamo fatti della stessa sostanza tu ed io

Cuore selvaggio

Sei quella nota musicale
che ha rianimato
il mio cuore selvaggio,
forse sei solo un miraggio
ma le tue parole mi ridanno coraggio
questo è un mio piccolo omaggio
per ringraziarti e dirti che sei speciale
se ti sembrerò banale
spero che tu mi possa perdonare
sono fatto così,
cosa ci posso fare
mi chiedo solo io cosa ti potrei dare
Il mio cuore si è fermato
su quell' ultimo isolato
ora ha solo bisogno di tempo 
per essere curato.
All'amore ora non credo più
troppe lacrime sono uscite dai miei occhi
troppe delusioni hanno spento il mio sorriso
ci vorrebbe un ultima magia
fai che sia tu la mia poesia.

Non gioco più

Mi sono arreso hai vinto tu
io questo gioco
non lo gioco più.
Troppe ferite  rimarginate
tra i colori dell' estate
è ora di andare avanti
il destino ci vuole distanti
e quei ricordi sono così  devastanti.
Riporrò un po' di sogni  in un cassetto
altri li  butterò nel primo cassonetto
tanti amici dovrò salutare
la mia borsa è lì ancora da fare
ma tu che leggi non mi scordare
In tanto una lacrima  scende
c'è una nuova vita che mi attende
troverò le forze sarò un guerriero
lo farò per te  mio amore vero.

La mia mela avvelenata

La mia mela avvelenata
Spero che questa mia poesia non ti offenda
ma non pensare che  mi arrenda
anche se a volte questa vita sembra orrenda
ti restituisco le canzoni di Francesco Renga
io non le ascolto più
se qui non ci sei tu
sei la mia mela avvelenata
sei sparita con la stessa velocità 
che sei arrivata
ingrata
sei la fiaba più sbagliata
pensavo fossi amore
ma tu eri solo una finzione
come quelle che si vedono in televisione
dentro non avevi niente
come pelle di serpente
ora non mene frega niente
te lo dico apertamente
senza tante riverenze
stanco delle tue violenze
e delle tue assenze
che non portavano più a niente
io qui ti saluto 
grazie per il contributo
di dolore ma potevi far ne anche a meno
spero che il tuo pensiero svanisca
in un baleno
come la coscienza di Zeno
tu per me vali meno di zero.


Ricordi..

I miei ricordi..
Apro quel libro dei ricordi
sfoglio vecchie fotografie
e rivedo..
rivedo.. quegli occhi di un bambino che sognava ….
chi non ha mai sognato?
sognava di essere felice, di diventare grande
sognava di amare nello stesso modo che  si amavano i suoi genitori
intanto nascevano i primi amori
il cuore batteva forte, ti amerò fino alla morte..
quante promesse fatte e poi dissolte
quanti errori  da evitare
poi ti trovi solo in  alto mare
e non c’è nulla che ti potrà salvare
se solo potessi  tornare indietro
da una piccola porta sul retro
per rimediare a tanti errori
non sò cosa darei …
con la mia vita pagherei.
Certi giorni mi sento proprio distrutto
così un po’ mi butto
ho sempre sbagliato tutto
questo  dolore ormai mi spezza il cuore
e ogni giorno una parte di me
 un  po’ muore.

La mia mente

La mia mente
La mia mente comincia ad essere sgombra
fuori c’è il sole
ma non si vede  più la tua ombra
la tua  voce non rimbomba più nella mia testa
forse è il momento di far festa
ma ancora resta quella immagine di te
anche se sei svanita nel nulla 
un pensiero poi mi culla
tra i ricordi che non scordi
nei miei occhi  anche se tu non vuoi
ci sono ancora i tuoi.
le tue movenze, le tue apparenze
e quelle tue ultime parole "a mio modo ti amo"
io penso che ci sia un solo modo per amare
che è quello di saperlo dimostrare
ma tu con questo non ci sapevi  fare.